PRIMA SQUADRA | D’Intino e Nardone mandano al tappeto l’Angolana. “Vittoria dedicata a Pompa”

Lo Spoltore Calcio supera l’ostacolo Angolana con un secco 2-0 e continua la corsa verso i play off al debutto nel campionato di Eccellenza Abruzzo. Vittoria che squadra e staff tecnico dedicano al presidente Sabatino Pompa, vittima in settimana di un lieve malore che lo ha costretto lontano dall’Adriano Caprarese e che lo terrà a riposo per alcuni giorni. Con questi tre punti gli azulgrana restano ancorati all’ultimo posto utile per i tanto desiderati spareggi allungando sulla Torrese, oggi sconfitta in casa dal Chieti, che a tre giornate dal termine sembra ormai quasi del tutto tagliata fuori dai giochi.

Pronti via e Grassi, dopo neppure sessanta secondi, sfiora il vantaggio con un tiro da fuori area che fa la barba al palo di destra difeso da Agresta. Al decimo minuto sempre lo scatenato ‘Sindaco Spoltorese’ serve un delizioso pallone in area che il portierone ospite respinge ma sui piedi diD’Intino. L’esterno spoltorese raccoglie la sfera e dopo aver superato in dribbling Giammarinodeposita in rete per il meritato vantaggio dei padroni di casa. I neroazzurri provano a reagire ma le uniche azioni degne di note sono dei traversoni che i difensori mandati in campo da Mr. Roncicontrollano agevolmente. Gli spoltoresi non restano a guardare. Anzi provano a chiudere subito l’incontro grazie alle invenzioni dello spagnolo Morales, tra i migliori in campo al pari di MottolaGrassi e naturalmente di D’Intino. Raddoppio che arriva al minuto 25 della prima frazione di gioco. Lancio in profondità dello spagnolo per ‘Il Professore’ Alberto Nardone che, partito da posizione regolare, si infila tra i difensori ospiti e mette alle spalle di Agresta la palla che mette in ghiaccio il match. Vitale con un tiro dalla distanza, di nuovo Grassi dal limite dell’area sfiorano il tris. Mentre allo scadere dei primi 45′ arriva il primo intervento di Gentileschi che deve sporcare i guantoni per respingere, in due tempi, una calcio piazzato di D’Alonzo. Dopo quest’ultima conclusione l’ottimo Paolo Di Carlo della Sezione di Pescara manda le due squadre negli spogliatoi con gli spoltoresi abbondantemente in vantaggio.

Nella ripresa Nardone sfiora la doppietta personale al termine di una bella combinazione con Mario Sanchez con Agresta che dice di no al ‘Matador Spoltorese’. Ma sugli sviluppi di quest’azione l’attaccante si accascia a terra, forse un risentimento al flessore che solo gli esami strumentali, nei prossimi giorni, potranno rivelare nella gravità. Di certo, non una bella notizia per il team spoltorese che in settimana aveva perso Sparvoli a causa di un protusione discale. Senza esterni disponibili a quel punto l’allenatore di Santa Teresa manda in campo un mediano di rottura e qualità, il senegalese Ewansiha. Succede poi che anche D’Intino sfiora la doppietta personale: una splendida conclusione al volo su assist di Grassi ma il numero uno angolano chiude in sicurezza il bolide dell’esterno nostrano. Al nono minuto non è da meno l’estremo difensore di casa,Riccardo Gentileschi, che nega la gioia del gol al bravissimo Sablone. Al quarto d’ora calcio piazzato del solito Vitale che balla pericolosamente davanti la porta ospite senza che nessuno riesca ad intervenire. Subito dopo Ewansiha con un tiro-cross sfiora il palo. Sul finire di gara il bomber romeno Petre, subentrato al posto di un applauditissimo Grassi, va vicino alla rete per ben due volte consecutive. Ma la terza gioia per i tifosi di casa non arriva. In compenso, dopo cinque minuti di recupero, c’è il triplice fischio finale del direttore di gara con la dote di tre squisiti punti in vista del caldissimo finale di stagione per la Città di Spoltore che sogna.

TABELLINO PARTITA

Spoltore-Renato Curi Angolana 2-0 (10’pt D’Intino, 25’pt Nardone)

Calcio: Gentileschi, D’Intino (44’st Di Marco), Vitale, Di Camillo, Mottola, Sbaraglia, Grassi (18’st Petre), Zanetti, Sanchez (48’st Sborgia), Morales  (38’st Vera), Nardone (4’st Ewansiha). A disposizione: D’Ettorre, Buonafortuna. Allenatore: Donato Ronci

RC Angolana: Agresta, Giammarino (25’st De Fanis), Maloku, Cipressi (43’st D’Antonio), D’Alonzo, Nazari, Ruggieri (44’st Cipollone), Buffetti (14’st Spinelli), Sablone (14’st Rozic), Farindolini, Maiolo. A disposizione: Mulet, Fabrizi, Di Clemente. Allenatore: Paolo Rachini

Terna arbitrale: Paolo Di Carlo di Pescara coadiuvato da Nicola Giancristofaro di Lanciano e Domenico Lombardi di Chieti

Ammoniti: D’Alonzo, Nazari, Farindolini (RC)

Recupero: 0/5′

Spettatori: 320 circa



Precedente LORENZO PELLEGRINI (DIFENSORE): "Siamo emozionati ma di certo il salto di categoria non ci fa paura” Successivo PRIMA SQUADRA | Chance sprecata per lo Spoltore di Ronci sconfitto a Scoppito 3-2

Lascia un commento

*